Calcio, il Siracusa mette la quinta: contro la Fidelis Andria decide Valente. Sottil: “Bravi tutti, siamo maturi e ci divertiamo”

Condividi articolo:

Con un primo tempo perfetto e una ripresa gagliarda il Siracusa conquista ad Andria la quinta vittoria consecutiva e avvicina il quinto posto occupato dalla Virtus Francavilla. Decisivo al quarto d’ora, ma dopo un lungo assedio, Nicola Valente – alla sesta rete in stagione – abile a deviare in porta una ribattuta di Cilli su tiro di De Silvestro. Prima e dopo ancora occasioni per gli azzurri di Sottil. Nel secondo tempo i padroni di casa hanno cercato di recuperare il risultato ma si sono scontrati con una difesa impenetrabile.

“L’avevamo preparata bene – ha detto il nostro allenatore Andrea Sottil a fine partita – e soprattutto nel primo tempo potevamo fare più gol, non abbiamo rischiato nulla e devo dire veramente bravi a tutti, perché c’è stato l’approccio giusto, segno di una squadra che è davvero matura e adesso si diverte”.

In sala stampa anche l’autore del gol decisivo Nicola Valente. “Abbiamo interpretato la partita bene. All’inizio li abbiamo sorpresi, siamo andati in gol e poi nel secondo tempo abbiamo fatto quel che si doveva fare al cospetto di un avversario importante”.

Soddisfatto il presidente Gaetano Cutrufo, che ha anche lanciato un sondaggio tra i tifosi: “Non trovo più aggettivi – ha ammesso – chiedo a loro di aiutarmi a definire la mia squadra”. Poi un aneddoto: “Qualche sera addietro – racconta – ho incontrato Valente e Turati e ho detto loro di avere due sogni: per uno devo fare da me, ma per l’altro sono nelle loro mani. Oggi mi hanno dato un bel segnale”.

Fidelis Andria – Siracusa 0-1

Fidelis Andria (4-3-1-2): Cilli; Tartaglia, Rada, Curcio, Annoni; Onescu, Tito (18’ st Volpicelli), Vasco (34’ pt Minicucci); Mancino; Cruz (30’ st Fall), Croce. A disp. Lullo, Pop, Paolillo, Ippedico, Berardino, Imbriola, Spinelli, Bottalico. All. Favarin

Siracusa (3-4-3): Santurro; Diakité, Turati, Pirrello; Brumat, Palermo, Spinelli, Malerba; De Silvestro (38’ st Scardina), De Respinis (26’ st Azzi), Valente (33’ st Dentice). A disp. Gagliardini, Dentice, Longoni, Sciannamé, Persano, Toscano, Cossentino. All. Sottil