Siracusa Fight1, il team aretuseo di Enzo La China fa bottino ai campionati regionali

Siracusa Fight1, il team aretuseo di Enzo La China fa bottino ai campionati regionali

19 Marzo 2018 Off Di Redazione
Condividi articolo:

Ieri Domenica 18 marzo 2018 la federazione Fight1 ha organizzato la seconda tappa dei campionati regionali valevoli per la qualificazione ai campionati Italiani di Roma del 13/14/15 aprile prossimo.
I ragazzi del team Aretuseo capitanati dal maestro Enzo La China, anche se forti del punteggio pieno ottenuto già alla prima tappa regionale hanno affrontato questa sfida con la stessa caparbietà e determinazione portando a casa la qualificazione con 4 ori e 2 argenti nelle varie discipline di contatto leggero e contatto pieno.

Oro per Luciano Giudice già titolare della nazionale italiana 52kg cadetti, mostra ancora una volta di essere l’atleta da battere in questa categoria riconfermandosi imbattuto per il terzo anno di fila. Vince semifinale e finale con una sicurezza da atleta navigato.

Argento per Eva russo della 50kg cadetti che nonostante un piccolo malessere riesce a vincere la semifinale ma deve arrendersi alla finale ad un ottima avversaria alla quale avrebbe reso vita sicuramente più difficili se le condizioni di salute erano ottimali.

Oro per Simone Sapia cadetto 57kg che vince una bellissima finale attaccando fin dal primo secondo dimostrando una grande crescita tecnico/tattica mettendo perfettamente in gioco il lavoro fatto in allenamento.

Oro per Emanuele Tringali junior della 70kg che vince la semifinale e la finale dimostrando precisione, tecnica e una lucidità fuori dal comune. Atleta omaggiato dai complimenti dei professionisti del settore.

Oro per Greta Mandragona senior della 50kg al suo esordio nelle competizioni agonistiche dimostra subito che le premesse sono ottime conducendo un match difficile contro una avversaria esperta pugilisticamente ma la sua guardia blindata e l’ottimo uso delle gambe gli fanno inanellare punti su punti portandola alla vittoria finale.

Argento per Matteo Cortese al suo esordio nelle discipline da contatto pieno, accettiamo un match di categoria superiore, e nonostante ciò arriviamo più volte a sfiorare il ko con delle tecniche precise e pesanti, purtroppo qualche azione in più da parte dell’avversario che ha meritato la vittoria, ci vede sconfitti ma ci da un punto di partenza per iniziare la crescita verso il mondo del k1 che nella nostra federazione da una grande possibilità di crescita.

Dice Enzo La China:
Un altra stupenda giornata ricca di emozioni, soddisfazioni e soprattutto ricca di aggregazione dove i miei ragazzi si aiutano e sostengono a vicenda come fratelli e sorelle, osservando questo dall’esterno capisco che oltre tutto il lavoro tecnico fatto in palestra c’e’ qualcosa che va oltre e che mi rende immensamente fiero.
Che dire, massima gioia perchè ancora una volta qualificazione centrata, atleti al top della forma e tra meno di un mese ci andiamo a rigiocare il titolo nazionale. Grazie ai miei ragazzi per l’ottima condotta di gara, sempre educati e rispettosi e grazie a Fight1 Sicilia che crea sempre degli ottimi eventi per dare il massimo lustro ai nostri atleti.”

Potrebbero interessarti anche questi articoli...