Siracusa Calcio, si ricomincia contro il Rende, ma le acque sono agitate

Condividi articolo:

Dopo la lunga pausa invernale durata ben tre settimane, il Siracusa Calcio tornerà a giocare il prossimo sabato, il 20 gennaio, in notturna. Sfida casalinga contro il Rende alle 20:30 e poi la domenica successiva, il 28, ancora un impegno casalingo questa volta contro il Racing Fondi.
La ripresa della stagione però è stata turbata dalle polemiche con al centro il presidentissimo del sodalizio aretuseo Gaetano Cutrufo. Sembra ci sia un rischio deferimento che potrebbe costare qualche punto in classifica al Siracusa (si parla dai due ai cinque punti potenziali) per il ritardato pagamento della posizione contributiva anche se la società starebbe correndo rapidamente ai ripari per evitare il problema.

Ma Cutrufo nel corso di varie interviste, ha soprattutto posto il problema dell’ambiente eccessivamente catastrofista e negativo nei confronti della squadra. “Sono sempre più scoraggiato e convinto che impegnarsi nel calcio a Siracusa sia del tutto inutile” ha dichiarato Cutrufo. “Ho perso tutto l’entusiasmo“.

Un vero peccato, visto che la squadra sul campo, nonostante l’ultima sconfitta in campionato, sta viaggiando nelle parti altissime della classifica, in quarta posizione. Se pur le possibilità di approdare in serie B, almeno secondo le quote di Sisal Matchpoint, portale recensito molto positivamente da BettingTop10, che quota la promozione addirittura ad 1 a 100 contro l’1.57 del Lecce, il 2.5 del Catania ed il 9 del Trapani, fin quando c’è la speranza matematica siamo certi che gli uomini di mister Paolo Bianco ci proveranno fino all’ultimo.
Ed intanto c’è pure la finestra di calciomercato con Andrea De Vito passato già alla Viterbese mentre in entrata si fanno i nomi di Ivan Castiglia, centrocampista attualmente alla Triestina e l’esterno Riccardo Martignago del Pordenone. Proprio la zona centrale del campo sembra quella che attende maggiori rinforzi per provare ad avvicinarsi al sogno Serie B.
Sogno da costruire pezzo dopo pezzo già da sabato 20. Quello con il Rende è un vero e proprio big match ed uno spareggio in vista dei playoff per essere la quarta incomoda nel discorso promozione della Serie C Girone C. Le due compagini sono distanziate soltanto di un punto (il Siracusa a 32 e il Rende a 31) ma il Siracusa sarebbe ampiamente favorito.

Al di là dei pronostici poi ovviamente bisogna scendere sul campo e ci si augura che società e tifosi ritrovino il giusto feeling per tirare tutti dalla stessa parte, quella della squadra, che fino a questo momento sta facendo un campionato più che onorevole e che con l’amalgama giusta potrebbe veramente sperare di insidiare il trio di testa e sognare veramente in alto. Appuntamento dunque a domenica allo Stadio Nicola De Simone in Via Torino con la speranza che molti, per non dire tutti, ma in questo caso la speranza si trasformerebbe in utopia, i quasi 6.000 posti disponibili sugli spalti siano pieni di tifosi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli...
Inline
Inline