Ippica, aspettando dicembre all’Ippodromo del Mediterraneo con My Man e Pietro il Grande

Ippica, aspettando dicembre all’Ippodromo del Mediterraneo con My Man e Pietro il Grande

17 Novembre 2016 Off Di Redazione
Condividi articolo:

Si lotta fino all’ultimo respiro, perché alta è la posta in gioco, e a godere dello spettacolo è soprattutto mister Stefano Postiglione. E’ adrenalina pura al fotofinish, quando i suoi allievi, My Man e Pietro il Grande, trionfano nelle due condizionate “assaggio” delle attesissime prove dell’8 Dicembre. My man, quindi, parte in prima linea tra i due anni che aspirano al “Criterium dell’Immacolata”. Magistrale l’interpretazione di Antonio Cannella, capace di difendersi a denti stretti da un Mister Anthony, che avrebbe gradito almeno un centinaio di metri in più, e da un Killachy Blake, che dopo l’esaltante successo al debutto, rimane in quota per la terza moneta. Si chiude così il podio del Premio Fano, affrontato sui 1400 metri di pista grande. Non cambia molto lo scenario della prova che guarda al “Memorial Francesco Faraci”, misurando gli anziani sui selettivi 2300 metri della pista grande. Pietro il Grande e il suo regista Salvo Basile fanno bene i conti. Scendono di prepotenza lungo la corda e spezzano le speranze di un generoso Wonder Hyde, convinto per un attimo di aver raggiunto il primo successo siracusano, ma che invece deve accontentarsi di anticipare sul podio una tostissima Madame Mascara. Prossimo convegno di galoppo all’ Ippodromo del Mediterraneo previsto per sabato  19 Novembre.

Potrebbero interessarti anche questi articoli...